Get Adobe Flash player

       

La Nazionale di Pallavolo Campione d’Europa è nelle mani di un personaggio immenso : Fefè De Giorgi

In questi giorni tutta l’Italia gioisce per i successi delle due Nazionali Italiane di Pallavolo inaspettatamente resuscitate dopo i risultati modesti ottenuti alle ultime Olimpiadi. Però ….se la squadra femminile ha conquistato il titolo di campione d’Europa per merito di una potenzialità ed una caratterialità che già possedeva ed una prestazione divenuta perfetta nel momento decisivo del torneo europeo, la stessa cosa non la possiamo dire per la squadra maschile. La Nazionale maschile in termini di programmazione, potenzialità, imprevedibilità, motivazione e quant’altro ha conseguito un risultato a dir poco strabiliante  se rapportato anche al tempo che si è impiegato per assemblarla. Il perché è presto detto. Il neo Presidente Manfredi, nel mentre la sua nazionale olimpica si stava preparando al grande evento, Lui, o chi per Lui, aveva già pianificato una Nazionale (che per convenzione si definisce B), piena di giovanissimi talenti da metter in campo per l’appuntamento Europeo immediatamente successivo a quello Olimpico. Il piano aveva previsto di affidare questo secondo gruppo, sulla carta una nazionale “futuribile”, ad un illustre personaggio della recente storia della pallavolo italiana e mondiale, delfino di Velasco : Ferdinando De Giorgi, più noto con il diminutivo di Fefè. Inizialmente molte sono state le perplessità da parte di molti addetti ai lavori, spesso definiti esperti. La straordinarietà del successo deve essere assolutamente analizzato; credo, sia legato al grande coraggio dimostrato dalla dirigenza nel disegnare la strategia, al grande coraggio del tecnico nell’accettare la sfida con un manipolo di ragazzi estremamente smaniosi di mettere in campo la propria passione e dimostrare tutta la loro determinazione e vivacità. Il miracolo comunque l’ha fatto Fefè con il suo modo di saper selezionare, aggregare, di essere Tecnico incisivo, equilibrato, sornione …., fraterno…., soprattutto durante quegli ultimi time out sofferti e decisivi in cui a quel gruppo di bravi ragazzi, e non solo, ha fatto rialzare la testa per andare a prendersi un successo che loro, forse,  credevano di non meritare più. Cosa possiamo dire a Fefè se non bravo , bravo e bravo … e grazie. Concludiamo queste brevi considerazioni con un breve, piacevole aneddoto che potrà far piacere ricordare ad alcuni ex giovani pallavolisti di Ladispoli di qualche generazione fa. Tanti anni fa’ …….. il Fefè nazionale si fermo a Ladispoli, richiamato dal nostro comune amico Lello, per svolgere con i nostri ragazzi, allora giovanissimi, Antonello, Cristiano, Massimiliano, Fabrizio, Valerio, Marco, Fabio e Gianluca,  un collegiale di due giorni che fu simpaticamente intervallato da un momento conviviale. Oggi quei ragazzi, avranno sicuramente rispolverato quei momenti per renderli più luminosi nei meandri dei loro ricordi. 

Campionato Regionale Under 17 Maschile: La Noinet Volley Ladispoli ripescata nel girone di Eccellenza.

Anche quest’anno i ragazzi della Volley Ladispoli parteciperanno al Campionato regionale di Eccellenza Under 17 maschile riservata alla fascia di età 2005-2006. Un’esperienza che i giovani pallavolisti di Ladispoli hanno maturato già lo scorso anno e che quest’anno hanno la possibilità di ripetere grazie alla formula del ripescaggio. l Campionati di Eccellenza rappresentano in ambito sportivo un settore molto selettivo ed impegnativo perché le squadre partecipanti, oltre a rappresentare i migliori vivai giovanili laziali, di fatto, vi partecipano perché hanno acquisito nel tempo un diritto sportivo. Complessivamente sono soltanto otto le squadre aventi diritto; sono raggruppate in un girone unico e disputano le 14 gare in programma con la formula dell’andata e ritorno,  Oltre alla Noinet Volley Ladispoli saranno presenti Marino Pallavolo, Volley Life Accademy Viterbo, Virtus Roma, Roma Volley, Roma 7, CDP La Fenice, ASSD Afro. 

Read more...

La SEGRETERIA è APERTA presso il Pallone di via Firenze, dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 17.00 alle 19.00

Inizio attività : Il Minivolley partirà Mercoledì 15 Settembre,

a seguire entro la seconda metà del mese di Settembre partiranno tutti gli altri gruppi. 

Per i nuovi iscritti il mese di Settembre è gratuito.

Campionato Nazionale Serie B1 Femminile : Al via la nuova stagione agonistica della Margutta CivitaLad.

Image 2021 09 01a

Lunedì, 30 Agosto, il PalaPanzani ha riaperto i battenti e sono ripresi gli allenamenti delle ragazze della Margutta CivitaLad. Lasceranno alle spalle le belle emozioni vissute con la promozione in B1 della passata stagione e si tufferanno orgogliosamente in una nuova avventura, tutta da vivere. La nuova stagione non sarà sicuramente come la precedente; per molte di loro si aprirà la prospettiva di un nuovo Campionato, ancor più impegnativo, la serie B1. Nuovi i palazzetti, nuovi gli ambienti ed i personaggi, nuovi anche gli stimoli. Ci auguriamo tutti che la nuova stagione sportiva possa essere ricca non solo di novità, ma anche di certezze, di stabilità, di altrettante forti emozioni agonistiche, sia per coloro che le emozioni le vivono da dentro il campo che per coloro che invece le vivono a bordo campo, pubblico compreso. Scontato l'obiettivo dell’anno zero di questo nuovo ciclo : la permanenza in B1, si, …. ma non solo; il nuovo ciclo non potrà prescindere dal progettare comunque una lenta crescita ed un costante consolidamento del Progetto CivitaLad attraverso la maturazione dei giovani talenti locali. La Margutta CivitaLad avanzerà per gradi ed oggi è pronta ad affrontare questa nuova, ennesima sfida. La CivitaLad, (acronimo della collaborazione comprensoriale tra Volley Ladispoli e Pallavolo Civitavecchia) ed i suoi dirigenti, oggi ancor più coesi, affiatati e motivati della passata stagione, tenteranno di ampliare l`attività della CivitaLad inserendo nel Progetto anche alcune delle squadre giovanili più competitive. Il rafforzamento del gruppo squadra Margutta al nuovo Campionato, nel suo complesso non è stato affatto semplice, diciamo …. con alti e bassi, ma tanto lavoro. Facile è stato, per esempio, confermare al completo lo staff tecnico; uno staff collaudato da tempo e pronto ad accettare la sfida. Molto meno il compito di adeguare la squadra al nuovo status. Il comparto palleggiatori, forte della conferma di Giulia Ceresi, ha ben completato il reparto con l’inserimento di Martina Madonna dopo la partenza della giovanissima palleggiatrice Francesca Catanesi. Bene anche il reparto centrali che pur registrando l’addio di Francesca Gismondi, potrà in questa stagione contare oltreché sulla veterana Lola De Arcangelis e sulla giovane promessa Giulia Baffetti anche sul gradito rientro di Milly LaRagione. Confermate nel ruolo di Libero le presenze dell’esperta Emanuela Esposito e della giovane Asia Lucente che ha avuto modo anche lei di confermare le sue ottime qualità difensive nella passata stagione. Possiamo dire che il reparto degli attaccanti di fascia, seppur già bene attrezzato, avrebbe ancora bisogno di qualche ritocco. Molti i contatti avuti ed i profili analizzati; con un po’ di rammarico possiamo dire che manca ancora un atleta che possa chiudere con soddisfazione il roster per puntare dritti agli obiettivi prefissati. Restano ancora in sospeso alcuni contatti, ma la speranza di poterli chiudere è reale. In estate abbiamo lavorato tanto in termini organizzativi e sappiamo che l’impegno ed il lavoro sa essere quasi sempre generoso in termini di soddisfazioni, per questo siamo comunque fiduciosi, per il momento quindi “Avanti tutta e forza Margutta CivitaLad”.

Campionato Nazionale Serie B2 Femminile – Nella gara di andata della Finale Play Off la Margutta CivitaLad supera con un netto 3-0 lo United Volley Pomezia e semina entusiasmo.

Ieri le nostre ragazze della Margutta CivitaLad, con il 3-0 imposto al quotatissimo United Volley Pomezia, hanno messo una serie ipoteca sulla loro promozione in B1; una promozione però che dovrà essere considerata dalle tirreniche ancora un miraggio se non si vuol compromettere l’esito finale di questo affascinante confronto agonistico. Perchè diciamo questo ? Perché conosciamo bene le nostre avversarie e sappiamo bene di quale tempra siano fatte, quale esperienza hanno alle spalle e come sanno reagire se “stuzzicate” nell’orgoglio. La ragazze della Margutta CivitaLad sono state brave, è vero, e con loro il tecnico Pietro Grechi a saper leggere la partita. Il Pomezia invece, dopo lo spunto iniziale del primo set che l’ha portato sul (4-8) ha forse creduto di poter gestire la gara con l’abituale fluidità. La gara era iniziata non al meglio per entrambe le squadre, da subito apparse contratte. Poi lentamente è iniziata la vera gara, si sono fluidificate le azioni di gioco, assestate le difese, sistemati i muri, arrivando a pareggiare i conti sul 16 pari.  E’ iniziata poi l’escalation delle padrone di casa, ben orchestrate da una Ceresi in gran forma e ben supportata nel compito da tutte le sue compagne in attacco : Bochagova, Grossi, De Arcangelis, Fabeni, Gismondi ed il libero Esposito. E’ stato un bel vedere, fino alle fasi conclusive del terzo set in cui la Margutta CivitaLad ha dato l’impressione di aver azzannato la preda e di non volerla lasciare andare. La gara di ritorno naturalmente, per i motivi sopra enunciati, sarà un’altra storia, molto più complicata di quella dell’andata, molto più “tosta”, molto più arrembante. Tutto questo lo sa bene il tecnico Pietro Grechi ed il suo staff. Lo United Volley Pomezia farà di tutto per ribaltare il risultato ed arrivare al Golden set e tutto fa pensare che la gara sarà una gran bella gara.  Nulla quindi è ancora deciso, ma ad un bimbo che sta giocando con un giocattolo non suo, un giocattolo che desidera da tanto tempo, prova a toglierlo. Alle atlete della Margutta CivitaLad diciamo : “ragazze, non una, bensì due città stanno facendo il tifo per voi e si stanno entusiasmando. Siate orgogliose di poterle rappresentare in un importante confronto sportivo ”. L’appuntamento per la gara di ritorno al Palasport di Pomezia è fissato per Sabato 5 Giugno,  ore 17.30; purtroppo ancora a porte chiuse".

Campionato Nazionale Serie B2 Femminile - C’è grande attesa per la Finale Play Off di domani tra Margutta CivitaLad e Volley Pomezia. Lo spettacolo è comunque assicurato.

Domani la Margutta CivitaLad scenderà in campo, alle ore 17.00, al Palasport di Civitavecchia, per disputare la gara di andata di una finale, contro il Pomezia, che ad inizio stagione ci auguravamo tutti potesse essere l’obiettivo raggiungibile della stagione agonistica 2020-21. Domani quella finale ci sarà; c’è grande attesa e tutti sono desiderosi di giocarla. Non è stato facile arrivarci, tanti i problemi scaturiti di volta in volta, ma tanta anche la determinazione, la volontà dello staff tecnico e di tutte le atlete in organico, puntuale anche l’organizzazione messa in campo dalle due Società sportive consorziate (Asp Civitavecchia e Volley Ladispoli) per far diventare possibile un obiettivo non facile. Attualmente le notizie dal campo sono rassicuranti; le ragazze tirreniche scenderanno in campo con la formazione al completo ed in ottima forma fisica. Il fatto di potersi giocare la gara più importante della stagione con la formazione tipo è da considerare già un grande privilegio. Sarà il campo poi, dopo una gara che si preannuncia sicuramente bella ed avvincente, a dire chi meriterà il successo e quindi la promozione diretta in serie B1. Chi dal confronto invece ne uscirà sconfitto, avrà comunque ancora una possibilità, disputando, in base al ranking, un doppio confronto con un’altra delle 11 squadre uscite sconfitte dagli “scontri promozione”. L’appuntamento per la gara di ritorno al Palasport di Pomezia è fissato per Sabato 5 Giugno,  ore 17.30; purtroppo ancora a porte chiuse.

Campionato Nazionale Serie B2 Femminile - Semifinale Play Off : la Margutta CivitaLad supera l’Alfieri Cagliari anche nella gara di ritorno al PalaPanzani e va in finale.

Dopo il prolungato confronto con l’Alfieri Cagliari, due gare disputate nella fase di qualificazione prima, altre due in semifinale poi, ieri è arrivato finalmente il tanto sospirato verdetto : la Margutta CivitaLad disputerà la finale ed a contendergli la possibile promozione in B1 sarà il Pomezia, squadra composta da atlete di grande spessore tecnico e di grande esperienza. Soddisfatto naturalmente il tecnico Grechi e tutto il suo staff per l’obiettivo raggiunto che ad inizio stagione era stato timidamente dichiarato come possibile dalle due Società, Pallavolo Civitavecchia e Volley Ladispoli, nell’ambito dell’accordo di collaborazione. Un obiettivo comunque condizionato, strada facendo, dalle tante incertezze e difficoltà del particolare momento che tutti stiamo vivendo. Incertezze e difficoltà che sono state scrupolosamente affrontate con l’intento di salvaguardare sempre la salute del gruppo squadra e l’intenzione di continuare a perseguire comunque quell’obiettivo che con il passare del tempo appariva sempre più alla portata.  Il grande assente di tutta la stagione agonistica, e soprattutto di queste ultime gare, è stato però il pubblico delle grandi occasioni. Quel pubblico che in questi frangenti avrebbe sicuramente contribuito, non solo a spettacolizzare l’evento ma, con l’enfasi delle rispettive tifoserie, a renderlo ancor più emozionante. Quella che verrà sarà una settimana di lavoro intenso, caratterizzata dall’attenzione per ogni cosa e anche da un po’ di apprensione. Sembrerà una settimana interminabile fino ad arrivare per la gara di andata a Sabato 29 Maggio, al PalaSport di Civitavecchia, alle ore 17.00; la gara di ritorno è programmata nel week end successivo.

Campionato Regionale Under 17 Maschile di Eccellenza : La Noinet Volley Ladispoli conclude le sue gare con una prestazione super contro la capolista Ostia Santa Monica NoinetVolleyLadispoli–Ostia S.Monica 1-3(19-25;26-28;30-28;19-25)

Finisce qui il campionato di eccellenza Under 17 maschile della Noinet Volley Ladispoli. Un finale “col botto” come si suol dire, non tanto per il risultato di campo che era scontato, quanto per la prestazione dei ragazzi di Ladispoli che questa volta hanno deciso di giocare con la caparbietà, la volontà e l’attenzione dei loro momenti migliori. Dall’altra parte della rete c’era la capolista del girone : il S.Monica di Ostia, che nel settore maschile vanta delle ottime credenziali.

Read more...

Per fornire un servizio migliore e più soddisfacente questo sito usa i cookie. Continuando la navigazione acconsentirai al loro utilizzo. Puoi trovare ulteriori informazioni qui. Cookies policy.

Accetto i cookie su questo sito.

EU Cookie Directive Module Information